Manutenzione campo da calcio - Risolvere il problema del terreno compattato

COME RISOLVERE IL PROBLEMA DEL TERRENO COMPATTATO?

SEMBRA BANALE MA NON LO È,
SERVE AD AVERE UN CAMPO PERFETTO!


Siamo giunti all’ultima puntata della nostra rubrica dedicata alla manutenzione ordinaria del campo
Per concludere il percorso fatto insieme, abbiamo pensato di affrontare un problema che affligge moltissimi campi sportivi: la mancata crescita dell’erba nelle zone di centrocampo e davanti alle porte

Cos’è che genera questo problema? 

Certo, l’usura del campo è la motivazione principale, ma la stessa usura trascina con sé un problema ben più grande: il terreno compattato. 

Quante volte vi è capitato di giocare su un terreno particolarmente duro?

Si tratta di una problematica fastidiosa, difficile da eliminare e che comporta diverse difficoltà:
1)    l’erba non si sviluppa, perché le radici non riescono ad andare in profondità e non riescono ad affermarsi, portando il prato a diradarsi.
2)    il campo può diventare pericoloso per i giocatori, che rischiano di farsi male. 
3)    Le aree diradate possono deviare la palla in maniera anomala, provocando un problema nella fase di gioco.


Come possiamo risolvere il problema del terreno compattato? 

Per sistemare il campo è necessario utilizzare un terreno corretto e strutturato, che faccia respirare la terra permettendo all’erba di crescere e svilupparsi. 
Per avere una maggiore ossigenazione del terreno e per ripristinare le planarità sono necessarie delle opere più specifiche, come la Carotatura, la Bucatura e la Sabbiatura, che possono essere effettuate tramite l’utilizzo di macchinari specifici e professionali. 
Per questo tipo di interventi vi consigliamo di affidarvi alle cure di uno specialista!

In che cosa consiste la Carotatura?

La carotatura permette di estrarre dal terreno dei piccoli cilindretti di terra, creando per tutta la superficie erbosa dei piccoli fori detti carote.
Il terreno decompattato e forato verrà poi rigenerato con alcuni materiali, ad esempio la sabbia, in grado di proteggere la coltre erbosa migliorando la resistenza al calpestio.
L’intervento che segue la Carotatura è la Sabbiatura, che consiste nella distribuzione di sabbia sull’intera superficie del campo, al fine di colmare i fori che sono stati fatti nell’operazione precedente. Oltre ad aiutare la decompattazione del terreno, serve a livellare la superficie ed aiuta ad avere un corretto drenaggio del campo.

Che differenza c’è tra la Carotatura e la Bucatura? 

Se la prima serve per ossigenare il campo, estraendo dei cilindretti di terreno, la seconda si svolge espressamente per combattere il problema del terreno compattato: andando a bucare il suolo, scendendo fino a 30-40 cm di profondità, riducendo così le irregolarità del terreno e la formazione del feltro. 

Noi di Green Sport disponiamo di macchine specializzate per la risoluzione di questo tipo di problema e vi promettiamo che faremo tornare il vostro manto erboso come nuovo!

Se il tuo campo sportivo “soffre” non esitare a contattarci, cercheremo di rispondere ai tuoi dubbi e alle tue preoccupazioni. 
A presto!

 

Leggi anche IL TAGLIO DEL PRATO

 

 

previous post

Terminati i lavori per la Parrocchia di Fatima (MI)
Manutenzione campo da calcio - il taglio

Next post

IL TAGLIO DEL PRATO